I robot sono figli della zappa e dell’aratro

http://www.brunoleoni.it/i-robot-sono-figli-della-zappa-e-dell-aratro

Un articolo ottimistico e romanticamente pro-tecnologico di Carlo Stagnaro.

A 15 anni anch’io pensavo le stesse cose, a 50 penso invece che tutto va come deve andare, senza ottimismo e senza pessimismo, senza romanticismo e senza antiromanticismo. 

Si diventa sempre ciò che si è, anche un intero mondo lo fa.