In attesa

In attesa sto pensieroso, fuggo l’Inverno che non teme battaglia e intanto di questa vita si accorcia lo scampolo. Non ho pietà di me stesso e non mi temo, temo invece l’inverno, le sue lunghe notti ed il suo freddo umido e avvolgente. Domani forse ancora vivremo, nel vento e nel gelo.

Se Dio vuole (ma Dio può volere?) questa litania è finita ed è stata breve, così non si può andare avanti e Ognissanti è ancora lontano!

Ok, può bastare, adesso puoi spedire per testare l’immagine in evidenza…