Ow Cazz non ci ha lasciati…

image

Il solito egocentrico autoreferenziale scrittore di libercoli: al secolo Lucio Angelini da Venezia, che naturalmente non può fare a meno di autobloggarsi anche qui su wordpress.com

Nell’immagine di cui sopra una delle ultime produzioni del sommo… Comprereste un libro con quel testo (scritto sempre dal sommo auto-ego-sum) sul retro di copertina? Solo se siete fortemente sfigati!

Chi ha mai sentito una laguna gridare aiuto? È una metafora? Azz che stile!

Quanto al contenuto, lasciamo perdere. Poi, come dice il Buddha: “tutto ciò che ha un inizio ha anche una fine”, dunque anche Venezia cesserà, magari sprofondando pian piano nel pantano lagunare — molto meglio questa fine che una ingloriosissima dentro a enormi bacheche di plexiglas con ricircolo forzato d’aria (causa peti del sommo va detto per amor di esattezza — sto stilisticamente parodiando il sommo stesso)